Il lavoro che si lascia e a cui si rinuncia. Sì, quei giovani fan di conto

Sì, quei giovani fan di conto (avvenire.it)

1 Like

Un articolo molto condivisibile, su cui sarebbe bene aprire una discussione. Si parla di giovani esprimendo considerazioni riconducibili a un più generale dibattito sulla condizione giovanile; ma in buona misura riferibili anche alla condizione dei molti che, in età più adulta, vivono una condizione economicamente e socialmente meno protetta di altri. Considerazioni che dovrebbero farci riflettere sul modello economico e sociale alla base del “successo” di città come la nostra Milano.