Riconoscere e valorizzare la propria identità: percorso con Livia Rosato

Martedì scorso, ho avuto la possibilità di partecipare al percorso “Riconoscere e valorizzare la propria identità” tenuto da Livia Rosato. Un’esperienza davvero speciale che mi ha permesso di fare proprio questo: esplorare le mie emozioni più profonde e riscoprire la forza e la bellezza della mia identità.

Livia, con la sua straordinaria sensibilità e professionalità, ci ha guidati in un viaggio emozionante attraverso il teatro. Utilizzando una semplice foto come stimolo, ci ha invitati a metterci a nudo e ad esprimere liberamente le emozioni che ci suscitava. Un esercizio che, all’inizio, poteva sembrare intimidatorio, ma che si è rivelato un’occasione preziosa per conoscerci meglio e per entrare in contatto con la nostra parte più intima.

Il movimento attraverso lo spazio ha fatto rinascere in me un ricordo, in un periodo particolare della mia vita, un momento di grande cambiamento e rinascita. Dopo un periodo difficile, mi sentivo persa e insicura. Ma poi, qualcosa è cambiato. Ho iniziato a guardare il mondo con occhi nuovi, a camminare con più sicurezza e a credere in me stessa.

Grazie a Livia e al suo percorso, ho potuto rivivere quei ricordi e ritrovare la forza e la sicurezza che avevo perso. Ho anche avuto la possibilità di confrontarmi con gli altri partecipanti, condividendo esperienze ed emozioni.

1 Like

Condivido pienamente ciò che riguarda l’esperienza con Livia Rosato, la sua preparazione, la sua professionalità.
Per me questo incontro è stato molto bello per la crescita e conoscenza del gruppo.
Ora tante cose ci uniscono di più.
Personalmente invece sono riuscita grazie alle pratiche a focalizzare un pò di più la mia situazione e posso anche dirvi che sto prendendo decisioni diverse da quelle di prima, qualche cosa sta cambiando, per rimanere in tema di immagini forse mi lancerò dal trampolino di dx o di sx forse da tutti e due in mancanza di quello centrale ora non mi importa più.
Carissimi saluti Emanuela mi fa piacere sentire che anche per te si è smosso qualche cosa…
A presto tutti
Sonia

Riferendomi di nuovo all’illustrazione del trampolino che ho citato in un incontro, voglio aggiungere questo:
questa illustrazione aveva partecipato al contest di Associazione Tapirulan con tema “Tilt” guardandola in questo ultimo periodo in effetti mi aveva mandato in Tilt provocandomi dei comportamenti che durante il laboratorio ho descritto.
Nel messaggio precedente dicevo che qualche cosa stava cambiando in me.
Bene adesso posso confermare che ho concretizzato con delle scelte nuove impensabili prima, questo grazie all’illustrazione ed al laboratorio di Livia Rosato.
Ora sto pensando più fermamente di prima e mi sono adoperata in tal senso per poter ottenere un lavoro nelle scuole, come docente anche di sostegno o come personale ATA.
L’illustrazione è colma di possibilità, l’acqua nella piscina c’è non mi resta che tuffarmi e divertirmi a nuotare e ancora tuffarmi anche in posizione centrale senza slancio o anche a bordo piscina…c’è tanto da poter fare!
Sonia